Lunedì 15 Gennaio 2018 09:59

Progetto Teen Voice – Giovani Giornalisti - conCittadini 2017-18

 

CONTESTO: Gli anni dell’adolescenza sono i più permeabili alle influenze di ogni tipo: pensiamo quindi all’azione dei mass-media, e all’utilizzo dei nuovi mezzi di comunicazione, quali Internet, Youtube e Facebook ed i social network in generale, che hanno avuto una vera esplosione. L’uso della rete può quindi portare gradualmente alcuni individui a una restrizione delle relazioni con gli altri, in quanto l’esperienza virtuale viene percepita e vissuta come più agevole rispetto alla realtà. Può portare anche ad un cambiamento nel modo di organizzare il proprio pensiero strutturandolo in periodi brevi e concetti espressi con poche parole. Riteniamo perciò importante creare la possibilità di partecipare ad eventi  a incontri, performance, contatti con persone con ruoli e identità diverse  che aiutino i ragazzi ad allargare i loro orizzonti in modo da aumentare la sicurezza e l’autostima.

Motivazioni: Il Progetto parte dall’osservazione, emersa nella relazione educativa, che gli studenti dimostrano una scarsa consapevolezza dei propri diritti, del valore dell’essere “concittadini” unitamente ad una limitata motivazione nell’esprimere se stessi in modo partecipativo. Se a questo uniamo l’incertezza nell’uso delle capacità espressive vedremo come IL PROGETTO TEEN VOICE  miri a rafforzare la cittadinanza partecipativa

Obiettivi e finalità:

  1. Creare cittadini attivi implementando le capacità di elaborazione del  pensiero e di comunicazione per partecipare e dare voce ai ragazzi in spazi istituzionali
  2. Capire il funzionamento della Regione Emilia-Romagna e dell’Assemblea legislativa, cioè degli enti territoriali, partecipando alle iniziative da essi organizzate
  3. Cercare di ampliare il modo di organizzazione ed espressione del pensiero, passando da periodi brevi e concetti espressi con poche parole a espressioni articolate ed argomentate
  4. Allargare gli orizzonti dei partecipanti con la presenza ad eventi, incontri, performance, contatti con persone con ruoli ed identità diverse, interviste in modo da aumentare la sicurezza e l’autostima
  5. Stimolare l’autonomia e lo spirito di iniziativa in quanto gli eventi, le interviste, ecc, possono essere scelte dagli insegnanti ma anche proposte dagli alunni in base alle proprie inclinazioni (teatro, cinema, concerti, fumetti, fotografia, eventi sportivi, ballo agonistico, writers,  ecc)
  6. Imparare come scrivere un comunicato, come fare un’intervista, come fare le foto e come individuare gli spazi per una loro pubblicazione e diffusione sia materiale che on-line

Metodologie didattiche

Si cercherà di attivare in modo autonomo i ragazzi sostenendoli durante tutto  il percorso. Per far raggiungere ai ragazzi le competenze necessarie verrà organizzato un apposito incontro in Regione E.R. a cui parteciperanno tutti gli alunni iscritti al progetto.

L’incontro avrà come contenuto:

  1. Breve spiegazione dell’attività dell’Assemblea legislativa
  2. Lezione da parte di un fotografo professionista su come si fanno le riprese video, audio e fotografiche
  3. Lezione da parte di un responsabile dell’ufficio stampa della Regione E.R. su come si redigono i comunicati
  4. Lezione da parte di un responsabile dell’ufficio stampa della Regione E.R su come individuare gli spazi per la pubblicazione e diffusione sia materiale che on-line dei comunicati (comprensivi di foto e/o video)

Gli insegnanti effettueranno incontri con i ragazzi per decidere le diverse fasi del lavoro e consolidare quanto appreso nell’incontro in Regione

 

Contenuti del progetto

  • Gli alunni svilupperanno comunicati stampa in relazione ad eventi che possono essere segnalati dagli stessi alunni, dagli insegnanti, dal DS  sia interni che esterni all’Itc Rosa Luxemburg
  • Gli insegnanti responsabili del progetto selezionano due alunni iscritti al progetto per partecipare all’evento in base all’argomento ed ai programmi ed interessi, per fasce di età, ecc.
  • Gli alunni, previa autorizzazione dei genitori, si recano autonomamente nel luogo dove si svolge l’evento
  • Gli alunni scrivono in tempo reale, mentre l’evento accade, il comunicato stampa
  • Gli alunni mandano per WA o e-mail foto, video, comunicato agli insegnanti referenti
  • Gli insegnanti referenti esaminano velocemente il materiale eliminando, ove ci fossero, gli errori più grossolani  e lo inviano per un controllo ad un giornalista dell’ufficio stampa della Regione e poi  per la pubblicazione al sito di Concittadini ed al DS per la pubblicazione sul sito del nostro Istituto
  • Verrà infine organizzato un evento all’interno dell’Istituto per dar voce e visibilità ai ragazzi che hanno partecipato al progetto.

Gli insegnanti referenti; Serenella Bordoni, Stefano Cremonini