Benessere della persona


Nel presente progetto il “benessere” è inteso in un’ottica di prevenzione primaria, secondo quelli che sono gli orientamenti della psicologia di comunità e più precisamente della psicologia della salute. Da questo punto di vista il benessere è una costruzione, a cui concorrono e partecipano in prima persona, in maniera attiva, i soggetti interessati dal progetto, in questo caso gli studenti, gli insegnanti  e le famiglie. 

Il concetto di benessere si lega a quello di salute che ha subito anch’esso negli ultimi anni un sostanziale mutamento: da “assenza di malattia” si è passati alla definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di “salute come stato di benessere a più livelli, fisico, psicologico, culturale”. Accettando questa cornice ideologica possiamo definire il raggiungimento dello stato di benessere come un percorso graduale: bisogna educare alla salute, informare e formare in modo particolare i ragazzi, renderli soggetti attivi nel raggiungimento del proprio benessere personale. 

Promuovere la salute comporta inserire il soggetto in un percorso dinamico- evolutivo di continuo cambiamento.

 Il progetto si propone di curare il raggiungimento del benessere individuale e collettivo, in primo luogo mirando alla creazione di un clima di fiducia, che promuova il dialogo con i ragazzi , tra i ragazzi stessi  e tra i ragazzi e gli insegnanti; in secondo luogo ponendosi all’ascolto dei bisogni, delle necessità e delle problematiche. La finalità principale di tale intervento è quindi il rafforzamento delle potenzialità positive di ciascuno e il raggiungimento di un corretto e sereno rapporto con la scuola, lo studio, gli insegnanti e i compagni.  Tutto questo permetterà anche di prevenire la dispersione scolastica, pro,uova di iniziative di riorientamento e sostegno dedicate proprio agli studenti più in difficoltà.